17 Marzo: Terni ricorda Luigi Trastulli

Come ogni anno anche questo 17 Marzo, data del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, la Cgil di Terni ha ricordato la figura di Luigi Trastulli, operaio metallurgico ucciso dalla polizia di Scelba il 17 marzo 1947 durante una manifestazione contro l’adesione dell’Italia alla Nato.

In memoria dell’operaio, giovedì 17 marzo 2011, la Cgil provinciale di Terni ha deposto una corona di fiori presso la lapide di Viale Brin.

Guarda le altre foto su Facebook

Terni ricorda

17 marzo 1949

(cantata per Luigi Trastulli, primo caduto nella lotta per la Pace)

di Sante Carboni, nato il 15 febbraio 1901

Non è canto di gioia,
nemmeno d’allegria
pur non vi sembri
triste questa canzone mia:

E’ nata dal dolore
ma canta la speranza
del popolo che lotta
e sanguinando avanza.

Il 17 Marzo
lasciammo le officine
per dire a br signori:
Mai pii morte e rovine.

Il “Patto” che firmaste
è un tradimento nero
che renderà l’Italia
schiava dello straniero

E Terni laboriosa,
Terni degli operai,
ve lo dice fin d’ora,
non l’accetterà mai!

E andavarn cantando
sotto il bel sole d’oro,
i canti della pace,
i canti del lavoro!

Ma l’eccellenza e soci,
facendo colazione
avevan già deciso
di “darci una lezione”

Inermi marciavamo
quand’ecco la sbirraglia
ci affronta con le jepi,
i gas e la mitraglia.

Noi le gridammo: pace!
Ma ci ris poser guerra
e di sangue innocente
si fe rossa la terra!

O guardia scellerata,
celere maledetta!
il sangue di Trastulli
dal ciel grida vendetta!

Aveva ventun anni
ed era ardito e forte
pace! vi disse, o infami,
e voi gli deste morte.

Padre e sposo felice
gli rideva la vita
ma voi gliela troncaste
con raffiche di mitra!

O Sposa giovinetta!
a Te e al tuo pargoletto
giuriam che gli assassini
non moriran sul letto!

E tu Gente Ternana,
che sulla bara hai pianto
raccogli il giuramento,
propaga questo canto!

S’intenerisca il cuore
anche a chi l’ha di quarzo
ricordando l’eccidio del
17 Marzo! …

Terni, ricorda! . Terni ricorderà! ….

News cgil Terni