Aperture indiscriminate dei negozi: solidarietà da donne a donne

Il coordinamento donne dello SPI CGIL provinciale di Perugia, è solidale con le lavoratrici del commercio, contro l’apertura indiscriminata dei negozi. Non è vero che tenendo aperto per più tempo si incrementano le vendite, in un momento di congiuntura come questo non è il metodo per risolvere il problema perchè è carente la materia prima: soldi non ce ne sono. Inoltre, si sconvolge la vita di milioni di famiglie.

Non si è tenuto conto che chi lavora nel commercio in maggioranza sono donne . Non ci sono adeguati supporti ,viste le scarse risorse dei comuni da destinare al sociale, alla sicurezza e all’ampliamento orario dei mezzi di trasporto. Comunque, saranno ancora le donne a dover scegliere fra lavoro e famiglia, e i nonni a dover rimboccarsi le maniche per un aiuto concreto dove non ci sono altri mezzi per accudire i nipoti.

Coordinamento donne Spi Cgil Umbria

Comunicati stampa, Notizie Filcams, Notizie SPI