Direttivo Cgil Perugia: parte l’analisi del territorio

Conoscere nel dettaglio quello che avviene sul territorio, a livello di vertenze e crisi aziendali, ma anche di buone (o meno buone) pratiche da parte delle amministrazioni locali, in particolare sul versante della contrattazione sociale. È questo l’obiettivo che la Cgil di Perugia si pone per il prossimo periodo come è emerso nel corso del direttivo provinciale che si è svolto lunedì 6 luglio presso la Camera del Lavoro di Perugia.

“Abbiamo bisogno di fare un bilancio preciso delle positività e delle negatività che incontriamo nella nostra azione, a livello di categorie e di territorio – ha spiegato il segretario generale della Cgil di Perugia, Filippo Ciavaglia – andando per esempio ad analizzare nel dettaglio la situazione delle addizionali Irpef nei vari comuni della nostra provincia. Per questo abbiamo bisogno di un forte coordinamento tra tutte le nostre strutture, categorie, ma anche sistema dei servizi e associazioni collegate, come Auser, Sunia e Federconsumatori”.

Dal primo agosto intanto partiranno i rimborsi per la rivalutazione delle pensioni tra i 1.500 e i 3.000 euro. “Un altro appuntamento importante che dovremo affrontare come Cgil, insieme allo Spi e all’Inca”, ha detto Ciavaglia. Al tema sarà dedicata una conferenza stampa specifica il prossimo 9 luglio alle ore 10.30 presso la Camera del Lavoro di Perugia.

News cgil Perugia