Elezioni Rsu: Brunetta sponsorizza Cisl e Uil

Non so quanti in questi due giorni abbiano avuto la possibilità di leggere sulle pagine dei quotidiani nazionali, alcune dichiarazioni dell’ex Ministro Brunetta a seguito di una esternazione della Presidente di Confindustria falsa, provocatoria ed offensiva.

A quelli che non avessero avuto modo di leggerle vorremmo riassumerle noi, perché certe affermazioni fatte da un ex ministro sono senza dubbio “più credibili che se fatte dalla CGIL”.

Confindustria accusa i Sindacati di difendere ladri e fannulloni?

Brunetta ribatte: “L’avevo detto prima io”!

Il programma del Governo Monti?

“L’avevo pensato prima io, Il Governo la pensa come me”! E oltre al Governo la pensano come me – sono sempre le parole di Brunetta – CISL e UIL che hanno appoggiato le mie riforme, mentre la CGIL mi ha fatto quattro scioperi generali contro”.

Sì, avete capito bene! Parla proprio di CISL e UIL, quelli che hanno firmato accordi separati e contratti a perdere, quelli che oggi, in campagna elettorale per la rielezione delle RSU dichiarano di essersi opposti al “Geniale Statista” e che invitano i lavoratori a sottoscrivere la richiesta per la cancellazione del D.L.150/2009 le cui conseguenze oggi i dipendenti pubblici toccano con mano.

Non ci sembra il massimo della coerenza!

Per carità, anche se non condividiamo, siamo stati e sempre saremo rispettosi delle decisioni e delle scelte che altre Organizzazioni hanno fatto e faranno in futuro, vorremmo però che questi “signori” si assumessero le loro responsabilità e ai lavoratori e alle lavoratrici raccontassero la verità.

Noi lo abbiamo sempre fatto e continueremo a farlo. Lo conferma anche il Ministro Brunetta!

Perugia 23/2/2012
FP – CGIL
Provinciale di Perugia
Ivano Fumanti
Comunicati stampa, Notizie FP