Esperienze

Auser

Le esperienze

Organizzazione e gestione dei centri di formazione e di aggiornamento per Volontari e Dirigenti AUSER dell’Umbria.

Preparazione di un progetto di università popolare in Umbria, rivolto a garantire l’educazione permanente per tutte le età della vita ed in particolare dell’età adulta.

Progetto regionale per la qualificazione dei volontari addetti ai servizi di accoglienza nei musei, nei siti archeologici, chiese, ville storiche e complessi monumentali.

Rapporti con Regione dell’Umbria, la Sovrintendenza dei Beni e le Attività Culturali, l’ANCI e l’UPI la CEU (Conferenza Episcopale Umbra) promuovendo il protocollo di collaborazione sottoscritto fra il Ministero dei Beni e le Attività Culturali e le Associazioni di Volontariato AUSER ed altre.

Attivazione di due magazzini AUSER a Perugia e S. M. Angeli, come centri nazionali per aiuti, prima a terremotati e successivamente ai profughi del Kossovo, Sharw, Albania e Curdi, coordinati e diretti dall’Auser Regionale Umbria, nonché la posizione di un gruppo regionale di Volontariato in collaborazione con il Dipartimento della protezione Civile, per l’utilizzo delle grandi risorse umane, in caso di calamità.

Avvio di una sperimentazione di fronte a 15 uffici P.T. della regione, tesa alla costruzione di un migliore rapporto di accoglienza e di informazione alle persone anziane, tese anche a ridurre i rischi derivanti dalla microcriminalità.