Finalmente un lieto fine: a Pierantonio ripartono i biscotti

Riparte oggi, dopo pochi giorni di stop, la produzione di biscotti a Pierantonio, nello stabilimento della ex Piselli ora gestito integralmente dalla Nuova Unibread (già da due anni alla guida del ramo del “fresco”). Sono una quarantina i lavoratori che hanno ripreso la produzione, ma già da gennaio questo numero è destinato a crescere fino al totale riassorbimento della manodopera messa in mobilità dopo il fallimento del progetto industriale della B2 Bakery. “Questa ripartenza immediata è una notizia molto importante, che dimostra come sia possibile trovare soluzioni condivise ed efficaci anche in questa fase così drammatica per l’economia regionale e nazionale”, commenta Sara Palazzoli, segretaria generale della Flai Cgil dell’Umbria.

Il sindacato sottolinea come la crisi del ramo biscotti della ex Piselli sia stata gestita in maniera responsabile e con il contributo di tutte le parti: le istituzioni locali, la nuova proprietà, la magistratura e, naturalmente, i lavoratori che prima hanno consentito di salvare l’azienda, nonostante il vuoto gestionale, e poi hanno sbloccato, con la loro mobilitazione, una situazione che poteva avere esiti molto pesanti.

 

 20 dicembre 2012
Ufficio stampa Cgil Umbria
Comunicati stampa, Notizie Flai