Foligno: in 400 con la Lega Spi Cgil, contro l’attacco ai diritti

Oltre 400 persone hanno partecipato alla manifestazione della Lega Intercomunale SPI CGIL di Foligno svoltasi al Centro Polivalente di Ca’Rapillo di Spello sabato 27 settembre.
I lavori introdotti da Feliciano Cervelli, Segr. della Lega Intercomunale SPI CGIL di Foligno hanno visto gli interventi di Moreno Landrini (Sindaco di Spello), di Danilo Cosimetti (Sindaco di Valtopina), di Giovanni Patriarchi (assessore del Comune di Foligno), del segretario provinciale dello Spi Cgil di Perugia, Graziano Massoli, e le conclusioni del segretario generale della Cgil dell’Umbria, Mario Bravi.
I lavori, coordinati da Ulisse Mazzoli, responsabile della Cgil zona Foligno, sono partiti dall’esame della situazione economica locale, di Foligno e dell’Umbria, per finire con la situazione nazionale.

DSC_7289 DSC_7215
In particolare, dal dibatitto sono emerse alcune richieste fondamentali: la necessità di un piano del lavoro che affronti la crisi di Foligno e dell’Umbria; l’estensione degli 80 euro di sconto fiscale ai pensionati; la difesa dell’art. 18; la necessità di una forte partecipazione alla manifestazione dei Sindacati dei pensionati di fronte alla sede dell’Anci di Perugia che si svolgerà il 16 ottobre.
Infine, l’assemblea ha indicato con forza la necessità di una forte partecipazione alla grande manifestazione nazionale della Cgil in programma il 25 ottobre a Roma, in piazza San Giovanni. Una mobilitazione straordinaria per chiedere equità e giustizia e difendere i diritti del lavoro.

Foligno, 29 settembre 2014
Lega Intercomunale Spi Cgil Foligno
Comunicati stampa, Notizie SPI