«La nostra sfida per i diritti continua»

Il nostro obiettivo resta la Carta dei diritti universali del Lavoro. Questo perché pensiamo che i paradigmi che hanno governato l’economia e la politica in questi anni, con l’allungamento dell’età pensionabile, con la cancellazione dell’articolo 18, con la mercificazione progressiva del lavoro, non solo abbiano favorito i “furbetti del contrattino”, ma abbiano anche frenato sviluppo, crescita e occupazione. La notizia del decreto legge varato dal governo che cancella i voucher e ripristina la responsabilità solidale negli appalti è un primo importante passo lungo questo percorso, che dovrà ora essere completato con la conversione in legge. Un risultato che ci carica di ulteriori responsabilità nel proseguire la nostra mobilitazione. Domani saremo al mercato di Pian di Massiano a Perugia, domenica mattina apriremo tutte le nostre sedi per accogliere cittadine e cittadini e illustrare le nostre proposte e ancora lunedì saremo davanti alla Perugina e nei giorni successivi in tutte le città della nostra regione, fino alla grande manifestazione nazionale dell’8 aprile a Roma. Nella convinzione che le lavoratrici e i lavoratori, anche in quest’epoca di falsa modernità, rappresentano la vera forza del cambiamento in questo paese.
 
Vincenzo Sgalla, segretario generale Cgil Umbria

Perugia, 17 marzo 2017

 

Comunicati stampa, News CGIL Umbria