Pensionati: al via la settimana di mobilitazione

Dall’8 al 17 novembre lo Spi Cgil scende in piazza in tutta Italia. La categoria dei pensionati della Cgil si mobilita per spiegare le sue proposte; per migliorare le condizioni di vita degli anziani; per dare voce alla terza età, ai giovani, ai lavoratori, e a tutti i cittadini che vorrebbero un’Italia più giusta. Secondo lo SPI CGIL sono necessarie: meno tasse su lavoro e pensioni, sanità e assistenza per tutti, pensioni dignitose oggi e domani.Temi che saranno anche al centro della manifestazione promossa dalla Cgil a Roma il 27 novembre.

Tante e varie le iniziative in provincia di Perugia: dagli incontri con i cittadini e i pensionati dall’Alto Tevere alla Val Nerina, passando per Perugia, Trasimeno e Media Valle del Tevere, al coinvolgimento degli amministratori locali, fino ad arrivare all’iniziativa di venerdì 12 di novembre che si terrà presso la sede Cgil di Perugia dal titolo: “Il welfare non può andare in crisi” alla quale parteciperanno l’assessore del Comune di Perugia alle politiche sociali, Andrea Cernicchi e Luciana Bianco sindaco di Panicale e responsabile regionale dell’Anci per le politiche sociali.

“Un incontro – spiega Oliviero Capuccini, segretario generale dello Spi Cgil di Perugia – a cui teniamo particolarmente, perché servirà a far conoscere meglio a tutto il gruppo dirigente dello Spi e del resto della Cgil gli effetti dei tagli e della manovra del Governo sui nostri Comuni e sui servizi erogati, con particolare attenzione a quello che accadrà nel capoluogo di regione. Naturalmente, oltre a questo, l’iniziativa servirà anche a ribadire agli amministratori presenti che per l’avvio della fase della contrattazione sociale è necessario prestare la massima attenzione al mantenimento del sistema di welfare locale conquistato negli anni, e in modo particolare alle fasce più deboli, tra cui naturalmente ci sono pensionate e pensionati”.

All’iniziativa parteciperanno, oltre agli amministratori già citati, Ivano Fumanti, segretario generale Fp-Cgil Perugia, Lucio Saltini, della segretaria nazionale Spi-Cgil e Vincenzo Sgalla, segretario generale della Camera del Lavoro di Perugia che sulla settimana di mobilitazione dei pensionati chiarisce: “Tutta la Cgil sarà impegnata al fianco dello Spi nelle iniziative che verranno messe in campo sui territori e lavoreremo anche per far crescere la partecipazione alla grande manifestazione di Roma del prossimo 27 novembre a Roma”.


Pensionati mobilitati anche in provincia di Terni
. Anche qui volantinaggi e assemblee in tutto il territorio fino al 17 novembre, mentre per domani, mercoledì 10 novembre, è organizzata una tavola rotonda alla quale parteciperanno Raffaella Chiaranti, segretaria provinciale Spi Cgil Terni, Maria Rita Paggio, segreteria provinciale Cgil Terni, Lucia Rossi, segretaria generale Cgil Terni, Graziano Massoli, segretario generale Spi Cgil Umbria. Interverranno inoltre: Vincenzo Panella, direttore generale Asl 4, Stefano Bucari, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Terni, Massimo Tiracorrendo, sindaco del Comune di Castel Viscardo.
Al centro del confronto i temi della difesa del welfare locale dai tagli imposti dal Governo nazionale e le proposte/richieste dei pensionati contenute nella piattaforma regionale 2010-2015.

9 novembre 2010

Ufficio stampa Cgil Umbria

news, News cgil Perugia, News cgil Terni, Notizie SPI