“Per Gramsci”: reinaugurato il monumento di Colombo Manuelli

Una nuova inaugurazione con tanto di targa affissa per l’occasione e donata dalla Cgil, proprio nel giorno dell’anniversario della nascita di Antonio Gramsci, il 22 gennaio. l”opera di Colombo Manuelli “Per Gramsci 1989”  è un muro, che l’artista volle posizionare accanto alla ciminiera dell’ex Perugina, una scultura che celebra il filo rosso che lega il sostenitore del movimento operaio alla storia economica e civile della città. Le undici file di pietre da cui è formato il muro rappresentano gli anni di carcere che l’intellettuale sardo fu condannato a scontare. L’opera, che dava segni di degrado, è stata sistemata, consolidata, illuminata con un nuovo taglio di luci.

 

 

Alla cerimonia, insieme al sindaco di Perugia Boccali e all’artista, ha partecipato anche il segretario generale della Cgil di Perugia, Vincenzo Sgalla, che ha sottolineato l’importanza del luogo in cui il monumento a Gramsci è collocato, simbolo della Perugia manifatturiera e del lavoro. “Per uscire da questa crisi – ha osservato Sgalla – sarà fondamentale difendere e ricostruire quella parte importante della città che è data dalle sue industrie e dal lavoro”.

News cgil Perugia