Poste Italiane: dall’Umbria un forte no alla privatizzazione

Nelle assemblee congressuali che sta svolgendo la SLC CGIL (sindacato lavoratori comunicazioni), emerge un no netto alle privatizzazione delle poste italiane proposta dal governo nazionale e rilanciata dallo stesso Presidente del Consiglio Enrico Letta in un’intervista televisiva.

 

Questa mattina, 24 gennaio, nell’assemblea dei lavoratori di Perugia, così come in quelle già svoltesi nel territorio, è emersa una forte preoccupazione e contrarietà ad una logica di privatizzazione, finalizzata a “fare cassa”, che non è assolutamente condivisibile.

Poste Italiane devono mantenere le loro caratteristiche di servizio pubblico, evitando sia la privatizzazione senza prospettive, sia la logica dello spacchettamento.

Su questo e sull’obiettivo di qualificazione di questa importante azienda, SLC CGIL chiede un confronto vero contrastando la logica dei fatti compiuti. Va sottolineato che nella nostra regione, nonostante i tagli già effettuati, Poste Italiane costituisce una delle più grandi aziende, con oltre 2300 addetti e una presenza ramificata nel territorio rappresentata dai 370 uffici dislocati anche nelle più piccole realtà, oltre ai 10 centri di recapito e un centro di logistica.

 

Spesso, ormai, PT è l’unica realtà presente in molte frazioni e località dell’Umbria.

 

Questa presenza e questa articolazione costituiscono un valore importante che va preservato e non indebolito.

 

Per questo, nella vertenza umbria che abbiamo predisposto, la difesa e la valorizzazione dell’azienda PT, le sue caratteristiche pubbliche, il suo patrimonio occupazionale fatto di migliaia di lavoratrici e lavoratori, costituiscono un elemento fondamentale che va giustamente salvaguardato.

 

Anche per questi motivi la CGIL dell’Umbria e la SLC salutano con soddisfazione la decisione di svolgere il congresso nazionale della SLC a Perugia nei giorni 2-3-4 aprile.

 

24 gennaio 2014
CGIL Umbria SLC Umbria
Mario Bravi Corrado Corradetti
Comunicati stampa, News CGIL Umbria, Notizie SLC