Schiaffo alla Democrazia: partita la raccolta firme

È partita anche in provincia di Perugia la raccolta firme contro lo “schiaffo alla democrazia” rappresentato dal tentativo di reintrodurre i voucher attraverso un emendamento alla “manovrina” del governo. Ieri, 30 maggio, l’esecutivo della Cgil di Perugia, aperto dal segretario generale Filippo Ciavaglia e con la partecipazione del responsabile d’organizzazione della Cgil Umbria, Andrea Farinelli, ha stilato un calendario di iniziative con tutte le categorie del sindacato che porterà la campagna Cgil nei luoghi di lavoro e nelle piazze del territorio. Intanto, prosegue a gran ritmo la sottoscrizione della petizione online sul sito www.schiaffoallademocrazia.it.
Accanto a questa campagna prosegue in Umbria un’altra raccolta di firme: quella a sostegno della petizione sul fisco presentata dalla Cgil per chiedere un riequilibrio del prelievo fiscale a livello locale. Anche qui le categorie del sindacato sono attivate per far conoscere e condividere l’iniziativa sindacale che ha come obiettivo quello di una maggiore giustizia sociale nella nostra regione.

Comunicati stampa, News cgil Perugia