Sapere per contare arriva in Umbria

Dopo il primo Forum nazionale degli Stati generali della conoscenza, continua il percorso di elaborazione e proposta da parte dei diversi soggetti che hanno dato vita a questa significativa aggregazione sui temi della conoscenza. Il prossimo appuntamento, promosso da Cgil, Spi, Auser, Agenquadri, Edaforum, Flc Cgil, Proteo Fare Sapere, si tiene il 28 marzo a Perugia, presso Hotel Giò. Al centro dell’attenzione, il tema dell’apprendimento permanente.

Più volte l’Ocse nei suoi rapporti sull’istruzione ha osservato che in Italia manca un sistema che consenta ai cittadini di poter apprendere e studiare lungo tutto l’arco della vita. Il numero di adulti che nel nostro paese partecipano ad attività formative rappresenta poco più del 6 per cento della popolazione attiva, molto al di sotto della media europea e meno della metà rispetto all’obiettivo stabilito (15 per cento) dal programma Europa 2020.

Già nel gennaio 2010 i promotori del convegno hanno presentato in Parlamento un progetto di legge di iniziativa popolare sul diritto all’apprendimento permanente, dopo aver raccolto oltre 130 mila firme a sostegno.

Nel corso del convegno si farà il punto della situazione, si conosceranno le “buone pratiche”, si faranno proposte realizzabili immediatamente. Non solo. L’iniziativa permetterà anche un confronto tra rappresentanti del governo, delle Regioni e degli Enti locali, esponenti delle associazioni del terzo settore e delle Parti sociali, operatori ed esperti.

SCARICA IL PROGRAMMA IN PDF

News CGIL Umbria, Notizie Flc