Trafomec: non si gioca sulla pelle dei lavoratori

E’ iniziata per i lavoratori della Trafomec di Tavernelle, azienda del settore metalmeccanico specializzata nella produzione di trasformatori, una mobilitazione che annuncia lunga e molto dura. In ballo ci sono 105 posti di lavoro, su un totale di circa 160. In altre parole in gioco è il futuro stesso dell’azienda, presidio fondamentale per un territorio già indebolito in passato da altre crisi, chiusure e delocalizzazioni.

La prima risposta dei lavoratori agli annunciati licenziamenti è stata uno sciopero di otto ore nella giornata di venerdì 8 luglio, con presidio davanti ai cancelli della fabbrica.

Qui sotto le foto e il video della protesta.

8 luglio 2011

Ufficio stampa Cgil Umbria
News cgil Perugia, Notizie Fiom