Un ricordo sul compagno Guido Botondi

di Mario Giovannetti

Ci siamo conosciuti con Guido dentro l’acciaieria, così veniva chiamata allora. Lui operaio del treno a freddo, io della fonderia, entrambi iscritti alla Cgil e militanti della Fiom.

Una lunga e straordinaria militanza nel sindacato ternano proseguita nella Cgil regionale che ci ha consentito di consolidare una forte amicizia.

Guido era un sindacalista con la S maiuscola molto attento ai tanti temi del lavoro, la sicurezza, l’occupazione, il salario, ma anche ai molteplici problemi sociali, in fabbrica e fuori di essa.

Tematiche queste come la disabilità, che era il suo ulteriore impegno.

Nel suo impegno instancabile metteva passione, tenacia, rigore che addirittura poteva farlo sembrare ad alcuni troppo intransigente, ma lui non se ne curava, andava avanti con le sue idee ed i suoi convincimenti

Sostenendoli con capacità ed argomentazioni in tutti i contesti; nelle trattative con le controparti,nelle assemblee con i lavoratori, nei confronti interni al sindacato.

Queste sue caratteristiche lo facevano essere molto apprezzato tra i lavoratori e nel sindacato, era una persona schietta, sincera che diceva pane al pane e vino al vino, senza mai rinunciare alla sua autonomia di pensiero.

Con lui ho condiviso tante battaglie in difesa del lavoro per l’emancipazione della classe operaia, per la crescita della città di Terni e di tutta l’Umbria, momenti indimenticabili che ricordo con tanta emozione, momenti segnati da importanti risultati ma anche cocenti sconfitte.

Sempre in questi momenti anche i più difficili con Guido siamo stati fianco a fianco anche e direi soprattutto quando le nostre idee erano divergenti, abbiamo discusso litigato ma mai tra di noi e venuto meno il rispetto e l’amicizia.

La sua prematura scomparsa lascia un vuoto incolmabile. La Cgil, la sinistra perdono un caro compagno un dirigente di valore un amico.

Alla sua famiglia le più sentite condoglianze.

Con guido ci siamo incontrati tre settimane fa dal dottore, ci siamo salutati per l’ultima volta.

CIAO GUIDO NON TI DIMENTICHEREMO.

 

Comunicati stampa, News cgil Terni, News CGIL Umbria, slide