Vertenza Umbria: la mobilitazione di Cgil, Cisl e Uil

Mercoledì 27 agosto si è svolta la riunione delle strutture confederali e territoriali di CGIL CISL UIL e delle categorie sindacali.
A partire dall’esigenza di costruire una risposta, che valorizzando la piattaforma elaborata, difenda l’apparato produttivo e la coesione sociale della nostra Regione, si è deciso di costruire un intenso e ampio percorso di mobilitazione, incentrato su
1.Assemblee in tutti i luoghi di lavoro sulla piattaforma regionale e su quella nazionale incentrata su previdenza e fisco
2.Iniziative di mobilitazione e di confronto in tutte le città dell’Umbria con le forze politiche, sociali ed istituzionali allo scopo di difendere il lavoro e l’occupazione
3.Sostegno alla mobilitazione di FIM FIOM e UILM di Terni nella importante giornata del 4 settembre (data del confronto al Mise)
4.Definizione di un focus sulla chimica e iniziative a sostegno della fascia appenninica a partire dalla ex Merloni e dalla JP, dando le gambe ad un accordo di programma che rischia di non dare nessun risultato.
5.Sostegno alle iniziative tese a difendere il Welfare e la coesione sociale, a partire dalle piattaforme dei pensionati e della Funzione pubblica, con al centro anche le ricadute nella nostra Regione della riforma della pubblica amministrazione
6.Incontro delle segreterie regionali di CGIL CISL e UIL il 5 settembre per dare una risposta adeguata alle impostazioni che emergeranno nell’incontro del 4 settembre al Mise sull’Ast
7.Preparazione di uno sciopero generale regionale dell’Umbria come momento alto di mobilitazione del tessuto sociale e produttivo nella nostra Regione, per costruire il percorso necessario di un cambiamento all’insegna dell’equità e dello sviluppo
8.Incontro e coinvolgimento con i Segretari generali nazionali di CGIL CISL UIL Camusso, Bonanni e Angeletti anche con l’obiettivo di cerare un forte raccordo tra la mobilitazione regionale e nazionale.

Perugia, lì 27 agosto 2014

I Segretari Generali di
CGIL – CISL – UIL dell’Umbria
Mario Bravi – Ulderico Sbarra – Claudio Bendini
news, News CGIL Umbria, slide